Scuola di alti studi dottorali

Il Centro ha organizzato ogni anno, dal 2004 al 2016, in collaborazione con il Dottorato in Studi storici delle Università di Siena e Firenze, una Scuola di alti studi dottorali a carattere interdisciplinare sulla civiltà comunale, i cui corsi si sono tenuti a San Gimignano, in provincia di Siena, grazie al sostegno della locale Amministrazione comunale.

Promossa dal Centro di Studi sulla civiltà comunale della Deputazione di Storia Patria per la Toscana, la Scuola è venuta distinguendosi come una delle più qualificate “summer school” a livello internazionale: su oltre 170 partecipanti, oltre 40 sono provenuti da Università non italiane.

Dossier sulle attività dei primi VII corsi (2004-2010): DOWNLOAD

Dal 2017, il Centro promuove un Atelier doctoral, che si propone in diretta prosecuzione della Scuola di alti studi dottorali. L’Atelier è organizzato in collaborazione con il Dottorato di ricerca in Studi storici delle Università di Firenze e di Siena, l’École française de Rome e l’Université Paris-Sorbonne e con il sostegno dell’Amministrazione comunale di San Gimignano.


Prossimo Atelier doctoral

  • Il II Atelier doctoral sarà dedicato a L’economia delle città del Mediterraneo e si terrà a San Gimignano dal 25 al 29 giugno 2018
    dossier

Ateliers già svolti

  • Il I Atelier doctoral dedicato a Sistemi politici e forme di governo nelle città del Mediterraneo si è tenuto a San Gimignano dal 19 al 23 giugno 2017
    dossier

Corsi della Scuola di alti studi dottorali

  • Il XIII corso della Scuola dedicato a Libertas/Libertates. Esperienze di libertà nelle città comunali e signorili si è tenuto a San Gimignano dal 27 giugno al 1° luglio 2016
    dossier
  • Il XII corso della Scuola dedicato a Città e contado si è tenuto a San Gimignano dal 22 al 26 giugno 2015
     dossier
  • L’XI corso della Scuola dedicato a La tirannide nell’Italia comunale e signorile (secoli XIII-XIV)
    si è tenuto a San Gimignano dal 23 al 27 giugno 2014

    dossier
  • Il X corso della Scuola dedicato a Immagini e rappresentazioni delle città italiane (secoli XIII-XV)
    si è tenuto a San Gimignano dal 24 al 28 giugno 2013

    dossier
  • Il IX corso della Scuola dedicato a Chiesa cattedrale e città
    si è tenuto a San Gimignano dal 25 al 29 giugno 2012
    dossier
  • L’VIII corso della Scuola dedicato a Comuni e signori nelle città italiane (secoli XIII-XIV)
    si è tenuto a San Gimignano dal 20 al 24 giugno 2011
    dossier
  • Il VII corso della Scuola dedicato a Le articolazioni sociali nelle città comunali
    si è tenuto a San Gimignano dal 21 al 25 giugno 2010
    dossier
  • Il VI corso della Scuola dedicato a L’apogeo della civiltà comunale
    si è tenuto a San Gimignano dal 22 al 26 giugno 2009

    dossier
  • Il V corso della Scuola dedicato a I regimi politici tra XIII e XIV secolo
    si è tenuto a San Gimignano dal 23 al 27 giugno 2008
    dossier
  • Il IV corso della Scuola dedicato a La prima età comunale
    si è tenuto a San Gimignano dal 25 al 30 giugno 2007
    dossier

  • Il III corso della Scuola dedicato a I “monumenti” della civiltà comunale
    si è tenuto a San Gimignano dal 26 giugno al 1 luglio 2006
    dossier

  • Il II corso della Scuola dedicato a La politica culturale delle città
    si è tenuto a San Gimignano dal 27 giugno al 2 luglio 2005
    dossier

  • Il I corso della Scuola si è tenuto a San Gimignano dal 28 giugno al 3 luglio 2004
    dossier


La Scuola si propone come sede di formazione specialistica avanzata destinata ai giovani studiosi che dedicano le proprie ricerche allo studio della civiltà comunale, ed è promossa dal Centro di Studi sulla civiltà comunale in collaborazione con il Dottorato di ricerca in Storia medievale dell’Università di Firenze, che da vent’anni dedica particolare attenzione al mondo comunale.

Ogni corso si articola in lezioni su questioni interpretative di ampio respiro tenute da docenti specialisti e in seminari tenuti dai partecipanti sui propri temi di ricerca. Il taglio segue vari percorsi: economico-sociale, letterario-artistico, filosofico-religioso e politico-istituzionale.

Sono ammessi a partecipare – mediante un bando di selezione – dottorandi e dottori di ricerca, specializzandi e diplomati nelle Scuole di specializzazione, assegnisti di ricerca e borsisti post lauream in discipline medievistiche provenienti da qualsiasi sede italiana e straniera.

La partecipazione alla Scuola è riservata a quattordici studiosi, e non sono ammessi frequentanti in sovrannumero. La Scuola ha carattere residenziale, e i partecipanti sono tenuti a svolgere un seminario sulla propria ricerca. Agli ammessi è offerta l’ospitalità completa ad esclusione delle spese di viaggio.